Per qualsiasi dubbio o informazione contattaci clicca qui

Clicca qui per richiedere un preventivo gratuito

Bando per la riqualificazione energetica

A tutte le attività turistiche e commerciali della:
REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Vi informiamo che dal 07/04/2014 è aperto il Bando per la riqualificazione energetica di imprese turistiche, commerciali e stabilimenti
balneari (Por Fesr 2007-2013, Asse 3, Attività III.1.2 – Contributi per piccole e medie imprese, singole o
associate)
 
  • COSA SIGNIFICA?
Significa che vi è la possibilità di effettuare un intervento di riqualificazione energetica attraverso miglioramenti dell’involucro edilizio e installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili utilizzando un contributo della Regione dal 30% al 40% della spesa sostenuta, la quale può andare da un minimo di € 20.000 a un massimo € 150.000
 

QUESTA È UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER CHI VUOLE FARE DEGLI INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE DELL’INVOLUCRO EDILIZIO O DI INSTALLAZIONE DI IMPIANTI ALIMENTATI DA RISORSE RINNOVABILI


  • A CHI SI RIVOLGE?
Al settore Turismo, per le imprese appartenenti alle categorie definite negli articoli 5-11 della Legge Regionale 16/2004 (strutture ricettive alberghiere, extralberghiere e strutture ricettive all’aria aperta)
Al settore Commercio, per le imprese che esercitano attività all’ingrosso o al dettaglio e di somministrazione al pubblico di alimenti o bevande.
Sono inoltre ammesse le imprese la cui attività rientra nelle categorie definite come stabilimenti balneari, discoteche e sale da ballo.
 
  • REQUISITI MINIMI
Requisito indispensabile è che il fabbricato inteso come sede operativa dell’impresa sia nella Regione Emilia Romagna, e che l’impresa sia iscritta alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, sia attiva, abbia una situazione di regolarità contributiva.
 
  • COME FARE?

Se avevate già in mente di effettuare dei lavori nei vostri fabbricati o siete semplicemente interessati a capire se potete usufruire dei CONTRIBUTI REGIONALI, Vi invitiamo a contattarci senza impegno al numero 0541.793083 email: info@all-energy.it per fissare un appuntamento o un sopralluogo .


Il Nostro Team si compone di professionisti laureati che operano in tutta la Provincia di Rimini nel settore edile e civile e che offrono servizi di Progettazione Architettonica ,Progettazione Strutturale ed impiantistica, Direzione Lavori e Contabilità con la possibilità di effettuare il lavoro con imprese di nostra fiducia.

LE DOMANDE ANDRANNO INOLTRATE DAL 05 MAGGIO 2014 AL 15 LUGLIO 2014 FINO AD ESAURIMENTO FONDI !!!


____________________________________________________________________________

Scheda sintetica:
Bando per la riqualificazione energetica di imprese turistiche, commerciali e stabilimenti balneari
Attività III.1.2

SCOPO DEL BANDO
Il bando - approvato con deliberazione di Giunta regionale n.438 del 31 marzo 2014 - mette a disposizione 7 milioni di euro per sostenere la qualificazione ambientale ed energetica del sistema produttivo regionale, in particolare dei settori del commercio e del turismo, attraverso il cofinanziamento di interventi finalizzati a promuovere il risparmio energetico, l’uso efficiente dell’energia e la valorizzazione delle fonti rinnovabili.

DESTINATARI
Possono fare domanda le piccole e medie imprese, compresi i consorzi e/o le società consortili, costituiti anche in forma cooperativa o di associazione temporanea d’impresa, aventi sede operativa in Emilia-Romagna (intesa come sede in cui si svolge l’attività economica e in cui saranno realizzati gli interventi agevolabili ai fini del bando).
Per quanto riguarda il settore del turismo, possono presentare domanda le imprese appartenenti alle categorie definite negli articoli 5-11 di cui alla legge regionale 16/2004 (strutture ricettive alberghiere, extraalberghiere e strutture ricettive all’aria aperta).
Per quanto riguarda il settore del commercio, la misura si rivolge alle imprese che esercitano attività all’ingrosso o al dettaglio e di somministrazione al pubblico di alimenti o bevande. Sono inoltre ammesse le imprese la cui attività rientra nelle categorie definite come stabilimenti balneari, discoteche e sale da ballo.

GLI INVESTIMENTI AGEVOLABILI
Tra gli investimenti ammissibili figurano: 
- interventi integrati di risparmio energetico o di miglioramento dell’efficienza energetica e impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili;
- installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili.
Sono ammessi all’agevolazione gli interventi avviati dopo il 1° settembre 2013.

SPESE AMMISSIBILI
Ai fini del bando, le principali tipologie di spesa ammissibili sono le seguenti:
- spese di progettazione, installazione, direzione lavori, collaudo;
- spese per la fornitura dei materiali e la realizzazione di opere accessorie, qualora strettamente funzionali alla realizzazione dell’intervento;
- consulenze specialistiche per la diagnosi energetica e la certificazione degli interventi;
- polizze fideiussorie a sostegno della richiesta di pagamento di un anticipo del contributo.

REQUISITI MINIMI DEGLI INTERVENTI
Per essere ammessi a contributo gli interventi dovranno garantire requisiti prestazionali minimi – riferiti all’energia primaria risparmiata o all’energia primaria prodotta da fonti rinnovabili – variabili tra 2 a 5 TEP in funzione della tipologia di soggetto proponente.

IMPORTO DEL CONTRIBUTO CONCEDIBILE
I progetti presentati, per essere ammessi, dovranno comportare una spesa non inferiore a 20mila euro.
Il contributo regionale è concesso nell’ambito della regola del “de minimis”, nella misura massima del 40% delle spese ammesse e fino ad un massimo di 150.000 euro.

CRITERI DI VALUTAZIONE
Il bando è valutativo a sportello. La percentuale di contributo riconosciuta, variabile tra il 30% e il 40%, terrà conto dei seguenti criteri:
- contributo alla riduzione delle emissioni di gas serra;
- riduzione dell’impatto ambientale degli interventi realizzati;
- contributo al risparmio energetico e/o alla produzione di energia da fonti rinnovabili a seguito dell’intervento;
- qualità economico-finanziaria del progetto (congruenza tra il piano finanziario e gli obiettivi del progetto, capacità di cofinanziamento dei proponenti).

MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le domande possono essere presentate esclusivamente on line – allegando tutta la documentazione richiesta dal bando
– dal 5 maggio 2014 e fino al 15 luglio 2014.
Ai fini del riconoscimento della loro ammissibilità, le spese dovranno essere sostenute a partire dal 1° settembre 2013.
Gli interventi dovranno essere avviati entro 2 mesi ed essere conclusi – salvo proroghe – entro 8 mesi dalla data di concessione del contributo.